Capo I - I Consiglieri Comunali - .: COMUNE DI ROVERBELLA (MN) :.

Il Comune | Statuto | Titolo II - ORDINAMENTO ISTITUZIONALE | Capo I - I Consiglieri Comunali - .: COMUNE DI ROVERBELLA (MN) :.

Titolo II - ORDINAMENTO ISTITUZIONALE

Capo I - I Consiglieri Comunali

Art. 11 - Il Consigliere Comunale

 

  1. Ciascun Consigliere rappresenta l'intero Comune, senza vincolo di mandato.

  2. L'entità e i tipi di indennità spettanti a ciascun Consigliere, a seconda delle proprie funzioni e attività, sono stabiliti dalla Legge.

 

Art. 12 - Doveri del Consigliere

 

  1. I Consiglieri Comunali hanno il dovere di intervenire alle sedute del Consiglio Comunale e di partecipare ai lavori delle Commissioni delle quali fanno parte.

  2. Oltre che nei casi previsti dalla legge, i Consiglieri decadono dalla carica per la mancata partecipazione senza giustificato motivo a tre sedute consecutive dal Consiglio.

  3. La decadenza è pronunciata dal Consiglio Comunale negli stessi tempi e modalità previsti dalla legge per la dichiarazione di incompatibilità.


Art. 13 - Poteri del Consigliere

  1. Il Consigliere ha diritto di iniziativa su ogni questione sottoposta alla deliberazione del Consiglio. Ha inoltre diritto di presentare interrogazioni, interpellanze e mozioni secondo le modalità disciplinate dall'apposito Regolamento del Consiglio Comunale.

  2. Ha diritto di ottenere dagli Uffici del Comune tutte le notizie ed informazioni utili all'espletamento del mandato.

  3. Le forme ed i modi per l'esercizio di tale diritto sono disciplinati dal Regolamento.

  4. E' tenuto al segreto d'ufficio nei casi specificatamente determinati dalla Legge.

  5. Per il computo dei quorum, previsti dal presente Statuto e dal D.Lgs. N. 267/2000, si fa riferimento al Regolamento del Consiglio Comunale.


Art. 14 - Gruppi Consiliari

 

  1. I Consiglieri eletti nella medesima lista formano, di regola, un Gruppo Consiliare.

  2. Ai fini dell'adempimento dell'obbligo di Legge di trasmissione delle deliberazioni adottate dalla Giunta, contestualmente all'affissione all'Albo, in elenco ai Capigruppo Consiliari, ogni Gruppo Consiliare risultato eletto deve comunicare per iscritto sia al Sindaco sia al Segretario Comunale il nominativo del Capogruppo, entro il giorno precedente alla prima riunione del Consiglio neo eletto. Con la stessa procedura dovranno essere segnalate le variazioni della persona del Capogruppo. In mancanza di comunicazioni, viene considerato Capogruppo il Consigliere del Gruppo non componente la Giunta, che abbia riportato il maggior numero di voti per ogni lista.