Personaggi.. - .: COMUNE DI ROVERBELLA (MN) :.

Accedo a... | Arte e Storia | Cenni Storici | Personaggi.. - .: COMUNE DI ROVERBELLA (MN) :.

Opera eseguita da Enos Passerini

Personaggi nati e vissuti a Roverbella


Don Giuseppe Rondelli (Roverbella fine XVIII sec. – Goito 1867)

Fu abate mitrato ad Asola e da qui rimosso dopo aver benedetto le armi di Carlo Alberto nel 1848. Eletto priore a Goito nel 1854.

Alberto Franchetti (Torino 1860 – Viareggio 1942)

Musicista di chiara fama, molto popolare tra i contemporanei, musicò le opere liriche “Cristoforo Colombo” e “Germania”. Soggiornò spesso nel palazzo di Corte Grande di Canedole di proprietà dei Baroni Franchetti.

Ismaele Voltolini (Roverbella 1887 – Milano 1938)

Tenore di chiara fama, fu conteso dai maggiori teatri d’Europa e d’America. Denominato “il novello Caruso” , per “l’urto possente dalla sua voce forte, chiara, vibrante, elastica egualmente in tutti i registri, ma bella, soprattutto bella”, morì prematuramente, ponendo termine al una frenetica attività piena di soddisfazioni.

Mons. Angelo Gadioli (Roverbella 1892 – Piave 1938)

Ordinato sacerdote nel 1915, viene scelto subito, per le sue eccellenti doti, per l’insegnamento nel seminario di Mantova. Chiamato alle armi nella grande gurra come infermiere, si fa prigioniero volontario per aiutare i compagni di prigionia. Rettore del seminario di Mantova del 1924, nel 1927 diventa Canonico della Cattedrale.

Conte Massimiliano Custoza (Roverbella 1887 – Tascerwny 1942)

Tenente colonnello del V° Lancieri di Novara, partecipò come comandante di Gruppo Cavalleria, alla II guerra mondiale sul frante russo, dove trovò la morte da valoroso tanto da meritarsi la medaglia d’oro al valor militare. Il comune gli intitolerà la via principale di Roverbella.

Umberto Ferrari (Roverbella 1887 – 1960)

Ciclista di chiara fama nazionale, partecipò a numerose gare anche all’estero. Fu campione italiano professionista di velocità su pista nel 1901, dopo esserlo stato prima come dilettante. A lui venne intitolato il campo sportivo locale.

Enos Passerini (Roverbella 1881 – Mantova 1963)

Pittore. Lavorò in Cile, Canada, Francia e prima del suo ritorno a Roverbella, a Milano dove frequentò pittori affermati come Viviani e Moretti. Il suo fare illustrativo di tradizione accademia ottocentesca sconfina anche nel quadraturismo veneto e del Canaletto in ispecie, non disdegnando anche inclinazioni neoliberty ed arabizzanti. Di lui restano decorazioni nelle chiese di Malavicina, Roverbella e Pellaloco.

Enos Passerini: Prosegui la lettura.  vai

Adriano Bellei